A livello di flora, ossia dell’insieme di tutte le forme di vegetazione, attorno a Tortolì esistono due ambienti principali: il bosco e la macchia mediterranea, di cui l’ultimo prevale sul primo.

Dall’erica al rosmarino, dalla lavanda al ginepro, dai lentischi alle ginestre, sono tutte forme vegetali che abbondano nelle macchie attorno al paese.

Salendo con l’altitudine e allontanandosi un pochino dal mare entra in gioco il bosco, con pini e lecci a dominare la zona.

Dalle piante si passa ai fiori, con varie specie di orchidee rare e abbastanza ricercate e alla rosa selvatica dal tipico colore rosa.

Passando invece all’insieme di animali della zona Ogliastra e di Tortolì in particolar modo,ossia alla fauna, va detto che come in altre varie parti d’Italia e del mondo, essa risulta notevolmente impoverita negli ultimi anni.

Sono comunque ancora presenti moltissime specie di mammiferi, rettili, pesci e uccelli. Tra i primi ricordiamo il cervo sardo, il cinghiale, la lepre sarda, tutti animali da selvaggina.

Tra i rettili non si può non citare la testuggine marina che nel periodo giusto dell’anno depone le proprio uova sulle spiagge di Tortolì e dei paesi limitrofi.

Allo stagno di Tortolì infine si raccolgono varie specie di uccelli acquatici come gli aironi e i gabbiani.

arbatax-tortoli-fauna2

Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page